Come diventare Wedding Planner: i 9 consigli che (dopo 20 anni di attività) mi darei per intraprendere un’attività soddisfacente

Negli ultimi 10 anni entrare a far parte del meraviglioso mondo del wedding è diventato l’obiettivo di molti.

Ma se fare la Wedding Planner è il lavoro dei sogni, spesso il sogno si trasforma in un incubo.

So perfettamente che stai cercando un lavoro che ti appaghi dal punto di vista personale e professionale ma anche che ti senti disorientata di fronte all’offerta di corsi di ogni tipo e all’esercito di Wedding Wlanner che cresce a vista d’occhio.

Realizzarsi non è per niente facile, sia perché la concorrenza è tanta sia perché la Wedding Planner deve confrontarsi con sposi “millennials”, fortemente influenzati dalla presenza del web.

Ho iniziato la mia attività nel 2000 e devo ammettere che da allora il settore si è sviluppato in maniera esponenziale e purtroppo senza regole.

Da qui la grande confusione che si è generata sul CHI FA COSA.

Cosa permette oggi ad una Wedding Planner di avviare un’attività appagante e di successo?

In sintesi ecco che cosa ho tratto dalla mia ventennale esperienza e CHE COSA (secondo me) C’E’ DA SAPERE:

  1. Skills e vocazione: quando si inizia a lavorare bisogna creare le migliori condizioni e per farlo è molto importante che tu metta in campo le tue competenze, le qualifiche e la tua vocazione nel fare un lavoro che sogni.
  2. Target e Onlyness: devi trovare la tua nicchia e avere il potere di fare la differenza partendo dalla tua storia personale, da quello che ti piace di più del tuo lavoro e ti mette il turbo.
  3. NO al copia&incolla: mai e poi mai copiare pari pari quello che fanno i tuoi competitors. Individua piuttosto un tuo riferimento d’ispirazione e studia come si presenta, il tono di voce, i servizi, le sales page e alla fine metti a fuoco e trasmetti la tua personalità.
  4. Studio del settore: non puoi fare questo lavoro se non conosci a menadito chi lavora in questo settore e non sai le competenze di ognuno. Solo così puoi essere riconosciuta leader di un progetto. Scegli un corso che approfondisca questo aspetto e che ti guidi nella valutazione dei criteri di selezione di un fornitore.
  5. Immagine coordinata: un’immagine coordinata ben fatta è molto importante per comunicare chi sei, cosa fai e come lo fai. Il logo, il naming, i colori e il tono di voce, che va adeguato al target, alla strategia creativa adottata.
  6. Marketing: un’ottima strategia di marketing ti aiuterà a trovare i clienti giusti per te, perché devi sapere che NON è vero che se l’offerta è buona (sono un’ottima professionista) si vende da sé. Il passaparola funziona ma spesso i clienti soddisfatti non segnalano perché dimenticano di farlo o perché non vogliono che altri abbiano quello che hanno avuto loro. Devi individuare gli strumenti giusti e imparare ad usarli bene in autonomia.
  7. Il Blog: condividere in modo strategico e con generosità contenuti di valore accresce la tua autorevolezza nel campo. Chi legge deve pensare che quello che scrivi è così interessante da pensare di voler lavorare con te. E’ fondamentale a questo punto imparare a sviluppare un calendario editoriale e a programmare. Il tuo business ha un senso se ti rendi utile.
  8. Network: proporre e realizzare progetti di style con shooting, crea network e ti permette di parlare alla tua cliente ideale. Un network di persone ti serve anche per festeggiare successi, condividere paure e programmare collaborazioni.
  9. Formazione: la formazione non fornisce soluzioni ma strumenti per raggiungere la migliore soluzione. Per essere efficace ha bisogno di un metodo che è valido solo se è frutto di una grande esperienza sul campo. Una formazione efficace lavora sulle persone, le rende fiduciose sui propri mezzi e padrone del proprio cammino professionale.

Ecco questi sono 9 consigli che darei alla me di 20 anni fa per intraprendere un’attività da Wedding Planner davvero soddisfacente.

Spero ti siano stati utili.

Fammi sapere cosa ne pensi nei commenti e se hai da aggiungere anche tu degli ulteriori consigli.

Così rendiamo ancora più utile questo articolo.

Noi ci vediamo domani con un altro argomento estratto dal corso Wedding Planner Full Immersion, parleremo del perché molte Wedding Planner chiudono entro un anno.

Non perdertelo!

A domani! 🙂
Angela

P.S. Se non ti sei ancora iscritta alla lista per ricevere una notifica ogni volta che sarà pubblicato un nuovo contenuto puoi farlo da qui.

Default image
Angela Bartolomeo
Vivo a Roma e oltre che essere wedding planner da oltre 20 anni, trasferisco il mio sapere alle aspiranti wedding planner con Formazione Wedding Academy.
Articles: 22

Leave a Reply

SCARICA LA GUIDA GRATIS

Inserisci i tuoi dati qui sotto e accedi subito alla Guida Gratuita: "Come ti conquisto la sposa"

NOTA: riceverai la guida all’e-mail che inserisci sopra