C’è un esercito di Wedding Planner

Il mondo del wedding è stufo di Wedding Planner improvvisati che arrivano sul mercato con zero competenze e zero pratica sul campo.

Il più delle volte, chi entra a far parte dell’esercito di Wedding Planner ha organizzato il proprio matrimonio e dopo aver ricevuto molti complimenti dai parenti (che mai si sognerebbero di dire la verità) decidono di frequentare il solito corso FUFFA pieno di banale teoria. Per poi buttarsi nella mischia.

In fondo quello che si dice in giro è che per fare la Wedding Planner serve tanto buon gusto, studiare il galateo, ricercare i fornitori, essere creativi.

WOW è cosi semplice e stimolante che è difficile resistere alla tentazione di provarci.

Peccato che la realtà è un’altra e le cose funzionano diversamente ed è un peccato illudere le persone facendole sognare e fornendo loro una formazione insufficiente.

IL DANNO E’ Doppio:

  • Per loro che mandano in fumo sogni e soldi.
  • Per le Wedding Planner professioniste che devono far comprendere alle coppie di sposi qual è la differenza tra una vera wedding planner e una wedding planner hobbista.

So bene che metterti sul piatto le difficoltà che si incontrano nella professione e non solo le opportunità può avere l’effetto di un pugno nello stomaco, sentire parlare al posto di fiori e di colori, di numeri, posizionamento, target non è quello che ci si aspetta.

Dire la verità non è semplice, quella verità che gli altri non dicono perché non vogliono o perché non la sanno.

Ma ti dimostro che essere onesti e fare formazione e non FUFFA formazione porta sempre ad un risultato positivo come nel caso di Alessia.

Quando si è iscritta ad uno dei miei corsi faceva la guida turistica e lavorava per Boooking.

Era in un momento di crisi con il lavoro che non le dava più stimoli.

Le interessava il Destination Wedding perché vedeva in questo settore un’opportunità di cambiamento grazie anche alla sua esperienza e alla conoscenza delle lingue.

Il corso le ha permesso di fare chiarezza su quello che significa realmente fare un business plan e organizzare un matrimonio e di comprendere che fare la Wedding Planner non può essere un ripiego.

Ecco il suo feedback:

“Grazie al tuo corso ho capito che la mia strada non è fare la Wedding Planner ma quello che ho imparato mi sarà utile nel proseguire e realizzare un mio progetto nel mondo dei viaggi da cui provengo. Ti ringrazio del corso che è stata un’esperienza meravigliosa. Alessia Bianco.

In ogni corso mi preme dedicare gran parte del tempo per chiarire tutti gli aspetti della professione di Wedding Planner . perché lo faccio? Perché è una professione bellissima ma non è per tutti e non saperlo in tempo può condurre verso grandi delusioni.

Mi vanto anche di aver aiutato moltissime persone a rinunciare a questa professione, perché credo che ogni verità per quanto cruda sia sempre meglio di mille illusioni.

Bene, per oggi è tutto, spero di esserti stata utile e di ispirazione.

Fammi sapere cosa ne pensi nei commenti!


Immagine predefinita
Angela Bartolomeo

Vivo a Roma e oltre che essere wedding planner da oltre 20 anni, trasferisco il mio sapere alle aspiranti wedding planner con Formazione Wedding Academy.

Articoli: 22

Lascia una risposta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

SCARICA LA GUIDA GRATIS

Inserisci i tuoi dati qui sotto e accedi subito alla Guida Gratuita: "Come ti conquisto la sposa"

NOTA: riceverai la guida all’e-mail che inserisci sopra